mercoledì 31 ottobre 2007

L'Uomo e la Natura

In riferimento all’ opera “dialogo di un folletto e di uno gnomo” di Giacomo Leopardi,si evince il tema della totale indifferenza della natura nei confronti dell’uomo, che estintosi non ha recato alcun cambiamento a tutto ciò che lo circondava. Questo ci fa notare e comprendere sempre di più l‘ insignificanza dell’uomo a cospetto della natura; è l’ essere umano che ha bisogno necessariamente di essa e non viceversa, perché non esiste nulla di più prezioso.
L’intera umanità non dovrebbe considerarsi superiore, anzi, concentrare i loro sforzi verso la salvaguardia della loro specie e del rispetto del rapporto con la natura, la quale restituisce all’uomo i danni provocati dalle loro azioni sul pianeta.


Giuseppe Caruso
wambaleroe@libero.it

Nessun commento: