domenica 30 settembre 2007

I Valori

Non esistono più i valori di una volta e la maggior parte di noi è alla ricerca di codici di comportamento in grado di fare chiarezza nella nostra vita.In teoria ciascuno di noi mette in atto un proprio kit di principi- guida per darsi valori e regole di base.
Pensiamo ai vicini di casa che diventano assassini,maestre che rapiscono bambini per seviziarli,adolescenti che accoltellano per futili motivi i loro coetani. Questi elementi sono chiamati "esseri devianti"ovvero persone che non si conformano alle norme sociali e ad essi è applicato un etichettamento il quale li fa differire dagli altri, è come se fosse un marchio,ma questi esseri devianti col passare del tempo si conformano ad esso.
Durkheim parla di anomia che appunto significa mancanza di regole,norme ,leggi in un sistema sociale.
In una sua opera  "le forme elementari della vita religiosa",egli mette in luce come nelle tribù primitive la religione fosse una potente forza d'integrazione, che inculcava agli individui i concetti di valore comune.
Oggi, le chiese di ogni tipo sono in affanno giudicate per lo più molto lente e spesso troppo lontane per cui molti adolescenti spendono il loro tempo a provocare danni per strada,rubando,incendiando macchine o farsi trascinare da cattive compagnie dedicandosi pian piano all'alcool e avvicinandosi a droghe, inizialmente è lo spinello che li rende forti agli occhi dei compagni.


Valentina Caruso
Piccolavale86@libero.it

1 commento:

Eupeptico ha detto...

Come non condividere i tuoi pensieri.