venerdì 1 giugno 2007

MATRIMONI

Un matrimonio di convenienza (ò combinato) è un’ unione facilitata da procedure formali da parte di famiglie o gruppi politici. Un’ autorità responsabile stabilisce o incoraggia le nozze. L’autorità potrebbe essere costituita dai genitori, dalla famiglia, una figura religiosa o il consenso generale. L’ autorità ha un veto vincolante sul matrimonio, e se questo sistema è socialmente supportato dal resto della comunità, negarlo comporta conseguenza drastiche ed estreme.
Coloro che credono nel matrimonio romantico criticheranno spesso le nozze combinate, considerandole come opprimenti, disumane o immorali. I matrimoni di convenienza, formulano però anche critiche verso quello romantico, sostenendo che è a breve termine, di lussuria o immorale.
I difensori di questi matrimoni combinati sono legati alla tradizione basandosi sulla morale sociale, mentre per i sostenitori del matrimonio romantico sostengono invece che è meglio possedere un legame prima di prendere un impegno a vita.



Amerigo D’Amelia
amerigoda@yahoo.it

Nessun commento: